Consigli per ottimizzare lo spazio del bagno

Consigli per ottimizzare lo spazio del bagno

Dopo la camera da letto e la cucina, il bagno è il soggiorno dove si trascorrono lunghi momenti. Infatti, vi trascorriamo circa 30 minuti al giorno. È il luogo del benessere per eccellenza, quindi è imperativo moltiplicare i trucchi per non sentirsi angusti e creare questa atmosfera cocooning.

Mobili da bagno

Indipendentemente dalle sue dimensioni, è importante organizzare lo spazio disponibile optando per un arredo bagno adeguato. E per fare questo è importante aumentare il numero di aree di stoccaggio. Non c’è niente di meglio che utilizzare l’intera altezza delle pareti disponibili per installare mobili, mensole, cassettiere per battiscopa o anche creare un vano portaoggetti sotto la vasca da bagno. Ogni angolo può essere trasformato in un magazzino per risparmiare spazio. Naturalmente, le aree più alte e meno accessibili dovrebbero essere riservate agli articoli da toilette meno utilizzati quotidianamente. E per dare alla stanza una sensazione di spazio, non c’è niente di meglio che usare mobili da bagno a parete. Allo stesso tempo, ora ci sono lavandini con bordo che permettono di raschiare via qualche centimetro in più. Tutto ciò di cui avete bisogno per avere a portata di mano gli elementi essenziali per la vostra bellezza e le cure dentali. Infine, ma non meno importante, le cassettiere facilitano l’immagazzinamento e, soprattutto, consentono un’apertura totale anche lateralmente, perfetta per l’accesso diretto a tutto il contenuto.

Luminosità

Qualunque sia lo spazio della casa, la luce è essenziale per farla sembrare più grande. In un bagno è tanto più importante ripristinare l’immagine più fedele della pelle quando si applica il trucco e per lusingare l’incarnato in particolare. Da quel momento in poi, basta giocare con gli specchi, l’illuminazione, ma anche le aperture, quando sono presenti, per portare la luce. Che si tratti di faretti, applique o strisce fluorescenti, l’importante è avere un’illuminazione a soffitto e avere uno o più punti luce vicino allo specchio. Per quanto riguarda il tono delle lampadine, è meglio scegliere una luce morbida e diffusa che sia il più bianca possibile. Prestare attenzione anche alla classificazione IP, in particolare alla classificazione di tenuta stagna. Nel caso di un bagno, l’indice IP44 permette di installare una sorgente luminosa a meno di 60 centimetri da un elemento umido e l’indice IP 65 permette di installarla senza alcun vincolo. Infine, un’altra soluzione è anche quella di optare per il bianco sulla parete. E, contrariamente a quanto si crede, ci sono molte sfumature di bianco!

Il design

Che abbiate voglia di una doccia o di un bagno, tutto è possibile. E per una buona ragione: la gamma è abbastanza ampia da soddisfare ogni desiderio. Ci sono anche combinazioni di doccia che combinano i vantaggi di una doccia e di un bagno in un unico luogo. Per proteggere lo spazio dagli spruzzi, non ci sono porte a battente che richiedono spazio per l’anta della porta durante l’apertura. La porta scorrevole o la cabina doccia fissa è l’alternativa perfetta per liberare spazio e facilitare la circolazione. Allo stesso tempo, poiché ogni centimetro è prezioso, è meglio installare un’asciugatrice a muro / asciugatrice a tamburo. Un’altra soluzione salvaspazio è l’uso di grandi motivi, ad esempio nel rivestimento del pavimento, che dà l’illusione visiva di un grande spazio.